C.S.K.S.

Centro Studio Karate Sportivo Monfalcone

“IL PICCOLO” – Monfalcone – 16 ottobre 2006

Prestigioso riconoscimento della Federazione all’allenatore di Monfalcone. Tesi sullo sport come terapia per il reinserimento.

Karate: il maestro Puntin  sesto dan

…………… Ma l’avvenimento più prestigioso per questa associazione riguarda proprio il suo responsabile, che in questi giorni ha conseguito al centro olimpico di Ostia il 6° Dan, il primo ed unico nel Friuli Venezia Giulia dove sono solo in 4 ad avere un grado superiore al quinto, discutendo una tesi sullo sport ed il karate in particolare, come strumento di reintegrazione sociale per i giovani che vivono in un contesto di disagio e emarginazione sociale, con particolare riferimento alle persone “diversamente abili”.
“E’ la prima volta che la FIJLKAM, che è l’unica federazione di karate riconosciuta dal CONI, istituisce l’esame per il 6° dan”, – dice il maestro Puntin – che ad oggi veniva assegnato dal presidente federale come riconoscimento per particolari incarichi svolti per conto della federazione”. Rientrando nei requisiti stabiliti, cioè almeno otto anni di permanenza nel 5° dan, ho affrontato questa prova, molto stimolante dal punto di vista culturale e umano”.
Il percorso di graduazione, dalle cinture colorate ai successivi dan della cintura nera, sono uno stimolo per il praticante di arti marziali a porsi sempre nuovi obiettivi di crescita personale e possono essere una motivazione molto gratificante alla pratica di una disciplina sportiva, che non si esaurisce nell’agonismo, ma anzi dà la possibilità a tutti di praticare un’attività motoria appagante a livello mentale ed efficace a livello fisico.
Luca Perrino

ostia2006-jpg
con il prof. Giuseppe Pellicone
Vice Presidente FIJLKAM settore Karate

Back